Esiti di lussazione intrusiva di incisivo deciduo: descrizione di un caso clinico


domenica 1 gennaio 1989

In coll. con: A.Majorana, O.Bertazzoli, C.Paganelli. Stomatologia Lombardo Veneta 1989; Anno III N 3: 555-558.

 

I traumi e le lussazioni intrusive dei denti decidui, soprattutto se riportati in tenera età, determinano lesioni a carico dei denti permanenti.

Clinicamente le lesioni si possono manifestare sotto forma di ipoplasia dello smalto e discromie a carico della corona o di angolazioni di particolari della radice del permanente.

Gli A.A. presentano un caso clinico di un ragazzo di 17 anni, al quale un trauma intrusivo di un incisivo centrale superiore, riportato all'età di 18 mesi, ha esitato in un'anomalia evidente a carico della corona dell'elemento sostitutivo della serie permanente.

Di fronte ad un episodio traumatico o ad una lussazione sia estrusiva che intrusive, ai fini di un corretto approccio terapeutico, sarà di fondamentale importanza la valutazione dello stadio di maturazione della radice del deciduo che ha subito l'insulto e l'eventuale dislocazione della radice che, se in sede linguale, può senz'altro ledere il germe del permanente nelle sue diverse fasi di sviluppo.