correlazione fra patologia sistemica e patologia orale: un caso di neoformazione gengivale transitor


venerdì 1 gennaio 1988

In coll. con: E. Dimito, A. Majorana, C. Paganelli. Giornale di Stomatologia c di Ortognatodonzia 1988; Anno VII N 4.

 

Gli Autori, partendo dall'esame di un caso clinico e riconoscendo che molte malattie sistemiche o la terapia delle stesse si riflettono sul cavo orale, propongono una serie di schemi comportamentali diagnostico-terapeutici per evidenziare determinate malattie sistemiche che possono:

a) sostenere una manifestazione clinica ed una sintomatologia orali

b) sostenere una sintomatologia in assenza di manifestazioni cliniche orali

c) sostenere manifestazioni cliniche in assenza di una sintomatologia orale

d) manifestarsi nel cavo vale in presenza o in assenza di sintomatologia orale in funzione della terapia instaurata per la malattia sistemica

e) essere indotte da patologie orali primitive che coinvolgono anche altri organi od apparati.

Gli Autori giungono infine alla conclusione che l'esame di qualsiasi lesione della cavità orale non dovrebbe mai prescindere dal problema della presenza in altri organi od apparati di alterazioni fondamentali che precedono e condizionano le manifestazioni orali stesse.