Variazioni della resistenza all 'usura dei materiali compositi per restauri di I e II classe dal


venerdì 1 gennaio 1988

In coll. con: V. Rocchetti, C. Paganelli, A. Cerutti, E. Savoldi, N. Battisti. Stomatologia Lombardo Veneta 1988 Anno II N 2: 367-373.

I materiali compositi indicati per restauri che coinvolgono le facce masticanti dei policuspidati, essendo sottoposti istituzionalmente all 'abrasione dovuta alla masticazione, molto più dei compositi da utilizzare nei settori anteriori soffrono della scarsa resistenza all'usura.

Gli AA. hanno sottoposto a test di usura in vitro un campione significativo dei materiali compositi proposti per restauri posteriori dai primi resisi disponibili a quelli più recentemente messi a disposizione della professione.

Gli AA. riferiscono qui sulle variazioni della resistenza all 'usura riscontrate procedendo dai compositi più datati ai più recenti.

Tale resistenza è andata progressivamente migliorando dagli anni 1982-83 ad oggi. Taluni di questi materiali, che polimerizzano attraverso la somministrazione di massicce quantità di energia, raggiungono livelli più vicini a quelli caratteristici dei restauri metallici che non a quelli caratteristici di compositi per anteriori o dei compositi per posteriori più datati.


Medico Chirurgo Specialista in Odontostomatologia

Email: corsi@sandromarcoli.it

Tel: +39 030 47050

P.IVA e C.F. 02642980987

Resta sempre aggiornato

Ti invieremo notizie riguardo interessanti eventi culturali Endodontico-Conservativi. 

Esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati personali da parte della Sirio Education S.r.l. per le finalità a scopo informativo e promozionale di attività scientifiche di settore svolte sia attraverso mezzi automatizzati (newsletter) che tradizionali (telefonate). 

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona