Aspetti muco-gengivali nel paziente ortodontico


lunedì 1 gennaio 1990

In coll. con : S.Pasini, F.Bellagamba. Mondo Ortodontico 1990; N 6: 691-694.

Le opinioni circa la necessita di un'adeguata banda di gengiva come presupposto essenziale per la salute dentale hanno subito, negli ultimi vent'anni, una notevole inversione di opinioni.

Attualmente le tendenze più all 'avanguardia prevedono interventi per incrementare la gengiva solamente in casi ben specifici, tra i quali è opportuno ricordare:

1. situazioni in cui la carenza o l'assenza di gengiva aderente impediscono una corretta rimozione di placca

2. inserzione di frenuli in corrispondenza di gengiva marginale

3. carenza di gengiva intorno ad un moncone che deve essere restaurato protesicamente

4. quadri eterogenei di recessione gengivale progressive

Sulla base di questi dati della letteratura, gli AA. valutano le indicazioni e le controindicazioni all 'incremento di gengiva aderente in pazienti che devono sottostare a trattamento ortodontico, concludendo che, se la valutazione pre-ortodonticatiene conto in modo corretto di tutti i parametri della situazione parodontale, si riuscirà ad effettuare una chirurgia estremamente semplice, che metta al riparo dal rischio di perdita di attacco parodontale senza correre il rischio di effettuare over-treatment.


Medico Chirurgo Specialista in Odontostomatologia

Email: corsi@sandromarcoli.it

Tel: +39 030 47050

P.IVA e C.F. 02642980987

Resta sempre aggiornato

Ti invieremo notizie riguardo interessanti eventi culturali Endodontico-Conservativi. 

Esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati personali da parte della Sirio Education S.r.l. per le finalità a scopo informativo e promozionale di attività scientifiche di settore svolte sia attraverso mezzi automatizzati (newsletter) che tradizionali (telefonate). 

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona