Cenacolo Odontostomatologico Reggino

Sabato, 4 giugno 2022

Reggio Calabria



Problematiche endodontiche del dente gravemente compromesso


L’Endodonzia è una delle discipline odontoiatriche tecnicamente più difficili.

La complessa anatomia delle strutture endodontiche ed i rapporti con il parodonto circostante rendono spesso difficoltosa diagnosi e terapia.

In questa relazione si evidenzieranno inizialmente i 3 errori abbastanza frequenti e si illustrerà il protocollo da seguire per cercare di evitarli.

Dapprima attenzione alla diagnosi: non sempre è facile individuare il dente responsabile di un problema, sia esso un episodio di pulpite che un ascesso (espressione di una necrosi con conseguente radiotrasparenza apicale).

In secondo luogo attenzione alla cavità d’accesso: la maggior parte degli errori di strumentazione nascono da uno scorretto approccio all’endodonto. Una cavità incompleta impedisce infatti di reperire gli imbocchi canalari e ne rende difficoltosa la strumentazione; d’altro canto una esagerata preparazione può indebolire eccessivamente le strutture dentali rimanenti.

Da ultimo attenzione alla strumentazione del terzo canalare apicale: sovente questa zona viene insufficientemente preparata. E’ il tratto dove è più difficile raggiungere i nostri obiettivi; dobbiamo quindi essere certi del suo diametro per poterlo sagomare adeguatamente.

Verranno poi esaminate le problematiche di gestione degli apici “over size”, con il ricorso a tecniche di strumentazione differenti ma soprattutto ad otturazione canalare con materiali consueti (guttaperca) oppure diversi dal solito (MTA e Cementi Bioceramici).

Per finire un accenno al restauro, pilastro conclusivo di un percorso difficile che non può essere sottovalutato.


Cenacolo Reggino 2022
.pdf
Download PDF • 6.55MB

SCARICA L'ALLEGATO PER ULTERIORI INFORMAZIONI