7 punti per un'Endodonzia predicibile

Martedì, 8 giugno 2021

On Line

TIDE


La moderna Endodonzia ha subito radicali cambiamenti nel corso degli ultimi 10 anni.

L’avvento degli strumenti al Nichel Titanio, uniti alle conicità aumentate ed alla rotazione meccanica, ha radicalmente modificato la tecnica di preparazione canalare, rendendola mediamente più facile, ripetibile e veloce.

Le tecniche di preparazione consentono un’alesatura canalare completamente meccanica (anche in caso di situazioni anatomiche complicate quali curve importanti) evitando così inconvenienti quali tappi dentinali e deformazioni della curvatura canalare, relativamente frequenti in un utilizzo non accorto di strumenti manuali in acciaio.

Il risultato finale è la netta riduzione dei tempi ed il massimo risparmio di tessuto sano residuo, a tutto vantaggio del restauro post-endodontico, effettuato su un elemento che ha mantenuto il massimo della struttura.

Altri aiuti tecnologici, come i moderni localizzatori apicali elettronici e la radiologia digitale, consentono all’endodontista di migliorare le sue prestazioni.

Materiali innovativi vengono con soddisfazione utilizzati; il Mineral Triossido Aggregato, per esempio, ha notevolmente modificato le sistematiche di chiusura degli apici riassorbiti.

L’irrigazione endodontica non è più quella del precedente millennio: ipoclorito di sodio ed EDTA sono ancora validi, ma è cambiata la tempistica in funzione dei nuovi strumenti Ni-Ti.

Il microscopio operatorio consente di operare, sia in endodonzia ortograda che chirurgica, con modalità e tecniche decisamente innovative e risultati certamente migliori e più prevedibili.

Da ultimo il restauro coronale ha grosse implicazioni anche nella guarigione della patologia endodontica; deve quindi essere eseguito con la massima accuratezza e precisione, lasciando passare il minor tempo possibile dal trattamento endodontico.

In questa relazione saranno analizzate tutte le soluzioni cliniche endodontiche nelle quali le nuove tecnologie hanno migliorato le nostre possibilità.

TIDE Marcoli
.pdf
PDF • 1.16MB
TIDE programma
.pdf
PDF • 2.95MB