Il mio Master di Endo ha sempre avuto 50 crediti ECM.

Poi, di punto in bianco e con un preavviso minimo, a fine estate 2017 si è impedito ad eventi che si svolgevano nelle strutture di un’azienda, con interessi commerciali specifici in campo dentale, di poterli riconoscere ai partecipanti.

Ho cercato di capire se riuscivo a cambiare sede, trovandone una idonea, ma le attrezzature fornitami dall’azienda a cui mi appoggiavo (nella fattispecie la Sweden & Martina) non avrei potuto reperirle in nessuna altra sede se non con le medesime caratteristiche (cioè aziende del settore dentale).

Ho pertanto deciso di continuare così, senza crediti ECM, ed ho offerto ai 25 iscritti della sessione 2017/2 (che avevano già versato la quota di acconto) di restituire questa somma e di ritirarsi dal Master, in quanto non avrei potuto garantire, come invece promesso, i suddetti crediti. Nessuno si è ritirato e tutti i 25 hanno confermato la loro presenza.

Questa reazione mi ha molto gratificato. I colleghi non volevano i crediti, volevano soprattutto quello che era contenuto nel mio Master.

Però ugualmente mi dispiaceva che non avessero crediti per una decisione che non condividevo e continuo a non condividere, quindi mi sono adoperato per fornirli loro ugualmente, comprendendo nella quota del mio Master, un corso online di argomento diverso che, seguito correttamente e superato il test, potesse fornire 50 crediti ECM, gli stessi che il mio Master aveva sempre fornito ai suoi partecipanti sino al 2017.

Pare che questo abbia fatto storcere la bocca a qualcuno. Ne ignoro i motivi, ma continuo sulla mia strada.

Per chiarezza comunico che le due aziende dalle quali sono attualmente supportato (Sweden & Martina ed Univet) mi forniscono la prima strumenti ed attrezzature per preparare ed otturare i canali radicolari e la seconda sistemi ingrandenti e Led.

Perché ho scelto queste due?

Semplicemente perché sono gli strumenti e le attrezzature che utilizzo nella mia pratica clinica. Sono le migliori sul mercato? Credo sia impossibile dare una risposta corretta. Per me sono quelle che forniscono un prodotto corrispondente alle mie esigenze. Se così non fosse non le avrei scelte e non le utilizzerei ogni giorno.

Quello che però è più importante comunicare è questo: io non ho nessun rapporto commerciale con nessuna azienda. Per rapporto commerciale intendo o un finanziamento oppure royalties sulla vendita di strumenti od attrezzature.

Quindi nemmeno con Sweden & Martina ed Univet. E da entrambe sono stato lasciato assolutamente libero di parlare (ed eventualmente utilizzare) anche di prodotti di aziende concorrenti.

Se qualcuno avesse dei dubbi è in qualsiasi momento invitato a partecipare a qualsiasi giornata del mio Master per poter verificare se il messaggio che io do ai colleghi è o meno viziato da motivazioni commerciali.